CORSO DI ECOGRAFIA: IL MONITORAGGIO ECOGRAFICO DEI PAZIENTI CON AR

Da: mercoledì 6 novembre 2013 a venerdì 8 novembre 2013

Già svolto

Data scadenza registrazione: giovedì 31 ottobre 2013
Scheda iscrizione

Sede: UNITA' OPERATIVA DI REUMATOLOGIA, OSPEDALE SANTA CHIARA DI PISA

Destinatari: REUMATOLOGI, MEDICI DI MEDICINA INTERNA

Responsabile scientifico: DR. ANDREA DELLE SEDIE
Programma scientifico.

Durata ore: 17, Crediti ECM: 25, Costo: -

Dettagli

 

L’ecografia costituisce inoltre un valido ausilio anche per l’esecuzione di manovre invasive (es. infiltrazioni o artrocentesi); permette, infatti, non solo la visualizzazione del bersaglio da colpire (es. borsa, cavità articolare o guaina tendinea), ma consente anche la visualizzazione dell’ago in tempo reale; questo si traduce nella possibilità di eseguire una manovra invasiva nella massima sicurezza possibile, garantendo al contempo anche un miglior risultato.

La necessità di apparecchiature di livello medio-elevato, e il loro costo, hanno determinato una insufficiente esposizione all’ecografia da parte dei reumatologi, tuttavia, negli ultimi anni, si è assistito a un sempre maggiore interesse da parte del mondo reumatologico per questa metodica di imaging, infatti essa permette di eseguire esami delle strutture articolari o muscolo-tendinee non soltanto statici, ma anche dinamici (distinguendo l’ecografia dalle altre metodiche di imaging), inoltre può essere portata al letto del paziente e, soprattutto, non emette radiazioni ed è di basso costo per quanto riguarda l’esecuzione dell’esame.

Recentemente, l’ecografia è stata utilizzata non solo come strumento diagnostico, ma anche come metodica di controllo per valutare l’efficacia della terapia.

 

Scopo di questo corso è quello di garantire la conoscenza dei rilievi ecografici fondamentali, normali e patologici, delle strutture anatomiche (articolari e periarticolari) in scala di grigi; sarà inoltre insegnato l’uso appropriato delle metodiche Doppler. Il tutto per permettere al reumatologo di poter eseguire, nella propria pratica clinica, una ottimale valutazione del paziente, della risposta alla terapia e della progressione del danno strutturale.

 

Il corso consta di oltre 17 ore di formazione (di cui 12 di attività pratica su soggetti sani e su pazienti) :i partecipanti eseguiranno in prima persona gli esami ecografici sotto l’osservazione di tutor con esperienza pluriennale nell’ecografia muscolo scheletrica. Sarà inoltre fornito materiale didattico (contenente anche tutte le lezioni frontali).